il concerto

marzo 20, 2010 at 00:47 (film)

2009, radu mihaileanu

la musica di tchaikovsky e una storia seria condita di demenzialità (niente a che vedere con train de vie) confezionate, purtroppo, in un film di basso basso livello. E, comunque, tutto passa in secondo piano – il buono e il meno buono del film – a fronte del doppiaggio: perché, si chiede lo spettatore, i russi, doppiati, parlano come natasha stefanenko o come ivan drago che urla a sylvester stallone/rocky “ti spiezzo in due”? perché i russi, a mosca, parlano l’italiano stentato con l’accento russo e parlano lo stesso italiano stentato con l’accento russo anche a parigi, dove, i parigini, parlano un italiano perfetto? Il film non è “niente de ché” si dice a roma, ma “ti spiezzo in due” avrebbe massacrato anche un capolavoro.

Annunci

2 commenti

  1. merlo canterino said,

    http://trovacinema.repubblica.it/film/pubblico/il-concerto/381755

    ho trovato, tra i commenti su trovacinema di repubblica, diverse osservazioni sul doppiaggio e queste due le devo proprio riportare:
    Amelia
    Questi responsabili del doppiaggio (servono foto segnaletiche), in un paese civilizzato, sarebbero deportati in Siberia, invece dei musicisti ebrei. La loro idiozia di ritenere il pubblico incapace di vedere un film parlato in due lingue (vedi al contrario Bastardi senza gloria) e ritenerlo così idiota da apprezzare l’accento caricaturale con cui hanno cercato di ridicolizzare per tutto il tempo i personaggi russi. Poveretti i nostri eroi che cercavano invano di fare discorsi seri, raccontando anche storie drammatiche con un accento da barzelletta. Malgrado questo attentato, il film è riuscito a toccarmi e a emozionarmi. L’inizio e la fine hanno un ritmo davvero musicale. In mezzo un po’ si trascina e l’ultima mezz’ora è un pezzo di bravura registica.

    Rocco
    Film bellissimo,emozionante e piacevolissimo. Sono uscito dalla sala soddisfatto ed emozionato. Lo consiglio a tutti (esclusi gli amanti dei cinepanettoni…).Aggiungo solo che 5 anni di galera al responsabile del doppiaggio, sarebbero una giusta pena.

    Mi piace

  2. Billi said,

    Condivido il commento di Amelia, tratto da Trova cinema di Repubblica, ma a differenza sua il doppiaggio orripilante mi ha impedito ogni sensazione positiva.
    Non ho provato emozioni nè mi sono commossa anzi all’inizio ho avuto la tentazione di andarmene. Anche il concerto che di per sè era bellissimo, trascinato da una musica stupenda, era rovinato dagli sguardi e sottintesi dei protagonisti ai quali associavo purtroppo sempre ” ti spiezzo in due”.
    Ma il regista lo sa ?
    Billi

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: