happy family

aprile 10, 2010 at 00:24 (film)

2010, salvatores

abatantuono e bentivoglio in cerca d’autore, la musica di simon & garfunkel, una milano bellissima, a colori di giorno e virata in grigio di notte, una notte fatta di treni, gallerie, uomini che lavorano: il film parte sotto i migliori auspici, ma non era così scontato che riuscisse e invece è davvero un bel film. Leggero e divertente – anche se ogni personaggio si misura con la paura, paura di tutto – originale (ma neanche tanto), impreziosito da due grandissimi attori, grandissimi perché li guardi, li ascolti e capisci perché danno così fastidio quelli che non sanno recitare. Fanno pensare ad anna magnani quando, davanti a uno specchio, dice: “recità, che è recità?” I veri attori non fanno un’espressione triste, hanno un’espressione triste.

Il film è tratto dal romanzo di alessandro genovesi, messo in scena al teatro dell’elfo prima di diventare un film.

E una citazione di groucho marx: Preferisco leggere o vedere un film che vivere… Nella vita non c’è una trama!

Annunci

1 commento

  1. abatantuono e bentivoglio in happy family « un merlo canterino said,

    […] aprile 10, 2010 at 10:05 (Uncategorized) happy family […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: