natural woman

ottobre 30, 2010 at 18:38 (musica)

Looking out on the morning rain
I used to feel uninspired
And when I knew I had to face another day
Lord, it made me feel so tired
Before the day I met you, life was so unkind
But your love was the key to peace my mind

Cause you make me feel, you make me feel, you make me feel like
A natural woman

When my soul was in the lost-and-found
You came along to claim it
I didn’t know just what was wrong with me
Till your kiss helped me name it
Now I’m no longer doubtful of what I’m living for
Cause if I make you happy I don’t need no more

Cause you make me feel, you make me feel, you make me feel like
A natural woman

Oh, baby, what you’ve done to me
You make me feel so good inside
And I just want to be close to you
You make me fell so alive
Cause you make me feel, you make me feel, you make me feel like
A natural woman

Permalink Lascia un commento

Thank U

ottobre 30, 2010 at 18:29 (songs)

How about getting off of these antibiotics
How about stopping eating when I’m filled up
How about them transparent dangling carrots
How about that ever elusive kudo

Thank you India
Thank you terror
Thank you disillusionment
Thank you frailty
Thank you consequence
Thank you thank you silence

How about me not blaming you for everything
How about me enjoying the moment for once
How about how good it feels to finally forgive you
How about grieving it all one at a time

Thank you India
Thank you terror
Thank you disillusionment
Thank you frailty
Thank you consequence
Thank you thank you silence

The moment I let go of it was
The moment I got more than I could handle
The moment I jumped off of it was
The moment I touched down

How about no longer being masochistic
How about remembering your divinity
How about unabashedly bawling your eyes out
How about not equating death with stopping

Thank you India
Thank you providence
Thank you disillusionment
Thank you nothingness
Thank you clarity
Thank you thank you silence

yeah yeah
ahh ohhh
ahhh ho oh
ahhh ho ohhhhhh
yeaahhhh yeahh

Permalink Lascia un commento

senza parole

ottobre 26, 2010 at 22:00 (songs)

e  guardando la televisione mi è venuta come l’impressione che mi stessero rubando il tempo e che tu mi rubi l’amore

ho guardato dentro un’emozione…e ho capito perché non si comanda al cuore

Permalink Lascia un commento

la mela granata e botticelli

ottobre 25, 2010 at 23:03 (pittura)

la mela granata  e il girasole

Permalink Lascia un commento

no, volevo solo guidare…

ottobre 24, 2010 at 14:26 (video)

Permalink Lascia un commento

inception

ottobre 23, 2010 at 22:37 (film)

2010, christopher nolan

Non è un film che sorprende:  nel 1999 c’è stato matrix e nel 2000 memento (sempre nolan) e non sorprende neanche perché  è familiare – almeno a chi, al mattino,  si ricorda i sogni  –  la sensazione inquietante che si prova al risveglio, la difficoltà a distinguere tra sogno e realtà, a separare le architetture virtuali da quelle vere e dalle ricostruzioni basate sui ricordi.

Eppure è un film che  coinvolge, va a frugare tra  le sensazioni ripiegate nell’incoscio e a momenti è davvero convincente.

michael caine riempie lo schermo anche se appare per  pochi minuti!

Permalink 1 commento

oscar pistorius & venice marathon

ottobre 23, 2010 at 14:55 (sport)

dopo il golden gala di roma del 2008, oscar pistorius correrà il 24 ottobre a venezia per la maratona

“Oscar Pistorius non è soltanto un grande atleta, è testimone della battaglia contro ogni forma di barriera…dall’agenzia multimediale Comunicare Venezia

Permalink Lascia un commento

des hommes et des dieux

ottobre 22, 2010 at 22:25 (film)

2010, xavier beauvois

All’inizio degli anni novanta,  un monastero sui monti dell’atlante, tra marocco e algeria, ospita alcuni monaci francesi che vivono in armonia con gli abitanti del piccolo e povero villaggio arroccato sui monti; il  monaco più anziano, un medico,  tiene un ambulatorio nel monastero e gli abitanti del villaggio li invitano alle loro feste religiose.  I  monaci leggono  il vangelo, il corano  e   la  loro profonda religiosità si manifesta nel profondo rispetto per la religiosità degli abitanti del villaggio. ..ma poi inizia il terrore e i monaci entrano nella storia drammatica di quegli anni.  Il grande michael lonsdale è il  monaco medico di bravura indicibile.

Permalink Lascia un commento

dizzy gillespie & louis armstrong

ottobre 21, 2010 at 23:26 (musica)

Permalink Lascia un commento

basta na jurnata e sole

ottobre 19, 2010 at 23:35 (songs)

Permalink Lascia un commento

Next page »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: