lectio magistralis di Ian McEwan

gennaio 23, 2011 at 00:50 (libri)

Se livi bacci ragiona sulla fine del mondo con le armi della scienza e con gli strumenti che  tutte le discipline mettono a disposizione per  capire, l’arma di Ian McEwan è la curiosità,  come spiega nella sua lettura di end of the world blues ( lecture alla  stanford university, giugno 2007, riproposta al festival della scienza)

Ultimately apocalyptic belief is a function of faith, that luminous inner conviction that needs no recourse to evidence. It’s customary to pose against immoveable faith, the engines of reason, but in this instance I would prefer another delightful human impulse, curiosity, the hallmark of mental freedom. Organised religion has always had, and I put this mildly, a troubled relationship with curiosity.

Curiosità,  conoscenza scientifica:  sono inscindibili.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: