un taxi chiamato fedeltà

marzo 20, 2011 at 20:41 (libri)

patti kim, 1997

la nostalgia, il dolore per la vita vissuta in un paese altro dal proprio, raccontati da una ragazzina: i ricordi della sua prima infanzia scorrono sulle pagine del libro come immagini in un film.  Il pregio di questo romanzo – il primo e, per ora, unico della giovanissima patti kim –   è la sua scrittura cinematografica che ci fa vedere  – continuamente – lo squallore della casa di arlington, virginia, con i suoi maleodori, la scuola non amata e poi i giochi e i giorni felici a pusan, corea, con i suoi cibi e le sue  leggende.

Il dolore per la vicenda di cui è vittima, insieme alle umiliazioni – grandi e piccole – riservate a chi, come lei,  è straniero nel paese in cui vive, studia e lavora  indicano alla piccola coreana – continuamente scambiata per cinese – la strada per costruire il suo futuro e patti kim, con questo romanzo autobiografico,  testimonia la sua ricerca con una straordinaria facilità narrativa.

pubblicato da  66THA2ND

Annunci

1 commento

  1. un taxi chiamato fedeltà a libri come « un merlo canterino said,

    […] susanna nirenstein e milena santerini parlano di patti kim e del suo libro  […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: