il campione

maggio 8, 2011 at 01:37 (libri)

1962, david storey

i paesaggi industriali dell’inghilterra del nord, con le fabbriche immerse nel fumo e nella nebbia, le miniere e le periferie desolate sono lo sfondo di questo romanzo di sport e di vita.  Una vita, quella del protagonista, arthur machin, trascinata con un senso di sdoppiamento, di schizofrenia e illustrato perfettamente da machin stesso quando spiega che cosa prova quando gioca a rugby:

“Vedevo questa mia superiorità fisica riflessa negli occhi degli avversari che stavo per attaccare o placcare.  Osservavo il loro sguardo con distacco, come se non stessi davvero partecipando al gioco, e correvo loro incontro travolgendoli con la stessa fredda soddisfazione”. 

Distacco, non partecipazione, freddezza: arthur machin,  giocatore di rugby, è così anche nei rapporti affettivi: i genitori, gli amici, la signora hammond. Non c’è via d’uscita nell’inghilterra del nord degli anni sessanta. I minatori di david storey giocano a rugby con rabbia e  rassegnazione, non sono i minatori che negli anni novanta  vanno fino alla royal albert hall per tenere alto l’onore della loro banda musicale  – grazie signora tatcher – e non sono nemmeno i disoccupati di the full monty  che rivendicano la loro dignità inventandosi l’attività di spogliarellisti. 

E in questo contesto di degrado sociale, l’autore cala i suoi personaggi e il modo in cui li crea e li fa muovere descrive accuratamente la morale di quegli anni: ipocrisie, falsi pudori, sensi di colpa .

un articolo di repubblica racconta la storia di questo romanzo, la sua versione cinematografica a cura di lindsay anderson, un altro degli artisti inglesi “arrabbiati” e la sua attuale riedizione.

.

 s 

Annunci

1 commento

  1. un gioco da grandi « un merlo canterino said,

    […] il campione […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: