hunger

aprile 29, 2012 at 00:05 (film)

2008, steve  mc queen

Il film racconta  lo sciopero della fame di bobby sands, il militante dell’IRA che organizzò la protesta dei detenuti del carcere di maze – 1981 – per rivendicare lo stato di prigioniero politico. La sua protesta lo porterà alla morte insieme a quella di altri nove detenuti.

Violenza, soprusi, umiliazioni si percepiscono in modo inequivocabile grazie all’uso di un potente linguaggio visuale  – inquadrature oppressive, colori cupi – rafforzato dall’essenzialità dei dialoghi essenziali  -; eppure steve mc queen ha scelto di non risparmiare alcun dettaglio allo spettatore, riportando, minuziosamente, tutti gli atti di violenza esercitati dalle guardie sui detenuti. Non ha tralasciato, anzi, ha indugiato anche sugli aspetti riguardanti le  dirty protests, cioé l’utilizzo artistico degli escrementi sulle pareti delle celle.

Il film avrebbe conservato la sua drammaticità e la sua efficacia anche senza  scendere in questi dettagli.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: