the great pretender, the platters

agosto 29, 2012 at 23:44 (musica)

Annunci

Permalink Lascia un commento

only you, the platters

agosto 29, 2012 at 23:42 (musica)

Permalink Lascia un commento

sitting on the dock of the bay, otis redding

agosto 29, 2012 at 23:38 (musica)

Permalink Lascia un commento

stand by me

agosto 29, 2012 at 23:35 (musica)

Permalink Lascia un commento

I heard it through the grapevine, marvin gaye

agosto 29, 2012 at 23:25 (musica)

Permalink Lascia un commento

i miroglifici di mirò

agosto 29, 2012 at 23:18 (pittura)

raymond queneau, vicino di casa di mirò, coniò questo termine nel 1949.

Permalink Lascia un commento

ora zero, ray bradbury

agosto 27, 2012 at 22:46 (libri)

da le meraviglie del possibile, l’antologia di fantascienza curata da sergio solmi e carlo fruttero, anche traduttore di molti dei racconti scelti:
ora zero racconta un’invasione di extraterrestri che si servono dei bambini di una tranquilla cittadina americana per conquistare la terra (1947).

Permalink Lascia un commento

time of my life

agosto 22, 2012 at 21:42 (songs)

Permalink Lascia un commento

duel

agosto 21, 2012 at 18:29 (film)

un capolavoro assoluto! un racconto di richard matheson e poi un film di steven spielberg sceneggiato dallo stesso matheson.
Stesso capovolgimento della realtà che matheson adotta in steel: lì un uomo che si finge un androide e vi si sostiuisce; qui un’autocisterna assassina che fa vivere un incubo a un automobilista.

Permalink Lascia un commento

steel, richard matheson

agosto 20, 2012 at 23:01 (film, libri)

dalla raccolta Le meraviglie del possibile (curata da carlo fruttero) un racconto (1956) di richard matheson in cui l’autore di Io sono legenda racconta il combattimento sul ring di un uomo contro un androide.

Il racconto è andato in onda nel 1964 come un episodio di Twilight zone e con lee marvin nel ruolo del protagonista.
Nel 2011, il regista shawn levy ha diretto un remake, real steel

Permalink 1 commento

Next page »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: