stay hungry

settembre 27, 2013 at 00:21 (Uncategorized)

https://www.youtube.com/watch?v=x_o_2P6TYAk

 

I think that we can signify our love now,
Ooh girl, you can initiate an impulse of love.

Stay hungry, stay hungry, stay hungry
Move a muscle, move a muscle, move a muscle.
Make a motion, make a motion, make a motion.
Pull it tighter, pull it tighter, pull it tighter.
Double beatin’, double beatin’, double beatin’
Double beatin’, double beatin’, double beatin’
Palpitation, palpitation, palpitation.
Stay hungry, stay hungry, stay hungry.

Here’s that rhythm again.
Here’s my shoulder blade.
Here’s the sound I made.
Here’s the picture I saved.
Here I am.

Permalink Lascia un commento

street art a parigi, prima della demolizione

settembre 20, 2013 at 23:10 (Uncategorized)

a parigi,  prima della demolizione

dscn6512

Tour Paris 13: un palazzo di nove piani, sulla senna, sarà demolito a novembre e intanto artisti di tutto il mondo dipingono pareti e facciate.

street art

Permalink 1 commento

prendeva il treno

settembre 20, 2013 at 23:05 (Uncategorized)

 

S’ênn conosciuti a la catena di montaggio:
lei, tutta bianca, che spiccava in quel candor.
Gigi Lamera, ed abitava dietro Baggio,
era il suo nome; ma non era un tipo snob!
“Scusi, signore: per andare alla toeletta?”
“Scusi, signora, ma rispondere non so.”
“Lei, al lavoro come viene?” “In bicicletta…”
“Ma non è fine! La credevo un gran signore…”
Prendeva il treno per non essere da meno;
prendeva il treno per sembrare un gran signor!
E la rivide, dempre in sede di montaggio,
lei tutta fresca, con un fresco cappellin
“Gigi Lamera, si ricorda? Vivo a Baggio…”
“Si, vagamente.. Lei è ciclista o giù di lì”
“Macché ciclista! Prendo il treno dietro a Baggio!”
– ed ostentava un cravatta dell’Upìm-
“Voglia gradire questi fiori come omaggio…”
“Che fiori sono?!?” “Signorina, i hoo fà mi!”
Prendeva il treno per non essere da meno;
ma già deluso da quel grande, assurdo amor!
L’han licenziato, in un bel giorno a fine maggio
che l’han trovato a tagliar fiori int’i lamée;
adesso è ottobre, fa già freddo, ma il coraggio
di dirlo in casa, col perchè, lü ghe l’ha no!
E tun-tun-tun che l’vol savé (………….)
“Gigi, l’è tardi!…” come pure, ogni mattina
lesto si avvia, con la cartella sotto il braccio,
male annodata la cravatta dell’Upim…
e prende il treno per non essere da meno,
e piange e ride per quel grande, assurdo amor!
e prende il treno per non essere da meno,
e piange e ride per quel grande, assurdo amor!

Permalink 1 commento

la scalea del tamburino

settembre 20, 2013 at 22:07 (roma)

 

soltanto roma poteva avere una scalinata che si chiama la scalea del tamburino

 

tamburino

è la scalinata che unisce viale glorioso a via dandolo ed è dedicata a un  tamburino garibaldino che morì per la  repubblica romana del 1848

scalea

Permalink Lascia un commento

zukkoke knight opening original japones

settembre 15, 2013 at 18:19 (fumetto)

Permalink Lascia un commento

Donkey Xote

settembre 15, 2013 at 18:15 (fumetto)

2008, film in computer graphic

Permalink Lascia un commento

don chisciotte a fumetti

settembre 15, 2013 at 18:11 (fumetto)

Ub Iwerks cartoon – Comicolor – Don Quixote (1934)

Don Quijote en la jamás imaginada aventura de los molinos

MIPTV TRAILER ESPAÑOL DON QUIJOTE DE LA MANCHA

Cuentos infantiles El ingenioso hidalgo Don Quijote de la Mancha

mario vargas llosa

Permalink Lascia un commento

margin call

settembre 15, 2013 at 17:42 (attori/attrici, film)

2011, j.c. chandor

MV5BMjE5NzkyNDI2Nl5BMl5BanBnXkFtZTcwMTYzNDc2Ng@@__V1_SY317_CR0,0,214,317_

kevin spacey e Jeremy Irons sono i protagonisti di questo film che racconta il drammatico 2008 a wall street.  Un capo  settore di una grande banca finanziaria ha scoperto la reale situazione dello stato della banca: è appoggiata su azioni virtuali ed ha le ore contate. La storia si snoda tutta in una notte e la eccelsa recitazione dei due protagonisti, unita a dialoghi semplici e puntuali  offre un’immagine reale della tragedia che sta per abbattersi sull’economia mondiale, sulle imprese e sulle famiglie.

Margin Call riesce a descrivere come il destino di miliardi di persone sia deciso da pochi uomini che guardano manhattan  dagli ultimi piani di splendidi grattacieli.

da imdb

John Tuld: There are three ways to make a living in this business: be first, be smarter, or cheat.

Sam Rogers: The real question is: who are we selling this to?

John Tuld: The same people we’ve been selling it to for the last two years, and whoelse ever would buy it.

Sam Rogers: But John, if you do this, you will kill the market for years. It’s over.

[John nods grimly]

Sam Rogers: And you’re selling something that you *know* has no value.

John Tuld: We are selling to willing buyers at the current fair market price.

[Sam lowers his gaze]

John Tuld: So that we may survive.

Sam Rogers: You would never sell anything to any of those people ever again.

John Tuld: I understand.

Sam Rogers: Do you?

John Tuld: Do *you*?

John Tuld: [pounding on the desk] This is it! I’m telling you this is it!

Sarah Robertson: We were wrong.

Jared Cohen: You mean *you* were wrong.

Sam Rogers: I’m heading for the conference room.

Jared Cohen: I want you to hear this.

Sam Rogers: I don’t want to hear this. How do you think I’ve stuck around this place so long?

dallo script del film

ERIC, il capo settore che scopre la situazione della banca, racconta a will emerson,  un altro capo della banca di essere un ingegnere che ha costruito un ponte
I was an engineer by trade.

                            WILL EMERSON
               Well…

                         ERIC
 It goes from Dilles Bottom, Ohio to  Moundsville West Virginia. It spans 912  feet over the Ohio river. Steel through  arch design. 12,100 people    a   day use the  thing.


                         ERIC (cont’d)
It cut out 35 miles each way of extra  driving to get from Wheeling to New   Martinsville. That’s a combined 847,000    miles of driving a day…    and  25,410,000   miles a month and 304,920,000 miles a    year saved.

Now ERIC’S mind is racing and he is adding up numbers as he   goes.

ERIC
I completed that project in 1986… 22   years ago. Over the life of that one   bridge that’s 6 billion… 708 million…  240 thousand miles that haven’t  had to be   driven! At let’s say… 50 miles an hour    that’s 134,164,800 hours… or 559,020    days… so that one little bridge has    saved the people of those two communities   a combined 1531 years of their lives not   wasted in the car… give or take.

                         WILL EMERSON
               Jesus.

                         ERIC
               One thousand, five hundred, thirty-one    years…

                         WILL EMERSON
               Fuck…

Il capo della società, john tuld, interpretato da jeremy Irons, suona come richard fuld, capo della lehman brothers –

margin call è la richiesta che il broker fa un cliente   if one or more of the securities you had bought (with borrowed money) decreased in value past a certain point. You would be forced either to deposit more money in the account or to sell off some of your assets.

Permalink Lascia un commento

don chisciotte e friends

settembre 9, 2013 at 23:25 (film, libri)

oste images

 

L’osteria che don Chisciotte crede un castello è il cuore di incredibili vicende, il luogo in cui si incontrano molti personaggi e si sviluppano storie avvincenti.

 

L’idea centrale di friends è il central perk, la caffetteria del greenwich village   in cui tutti si incontrano e tutto succede:  non è poi così originale!

Friends

Permalink Lascia un commento

dirty dancing, hungry eyes

settembre 7, 2013 at 21:20 (Uncategorized)

Permalink Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: