le foto di herb ritts

dicembre 30, 2013 at 13:44 (Uncategorized)

herb ritts, 1952-2002

.IMGereancora sconosciuto, fotografa, per caso, uno sconosciuto richard gere…e inizia la leggenda di uno dei più grandi fotografi amerciani. All’auditorium si possono vedere i ritratti di david bowie, madonna e sean penn, william burrough, john huston, naomi campbell, cindy crawford , patrick swayze,  denzel washington…

IMG_20131229_141208         IMG_20131229_140730

Annunci

Permalink Lascia un commento

quanto sei bella roma

dicembre 30, 2013 at 13:05 (roma)

IMG_20131228_145307IMG_20131228_145335 via monte della farina, deserta, mentre tutte le strade intorno sono piene di  turisti e romani in cerca di regali. I monti della farina, o monti frumentari, prestavano grano come i monti di pietà prestavano denaro.

Permalink Lascia un commento

un ragazzo di strada

dicembre 26, 2013 at 21:15 (songs)

Permalink Lascia un commento

Happy Xmas -War Is Over

dicembre 26, 2013 at 17:20 (Uncategorized)

Permalink Lascia un commento

sancio e i suoi proverbi

dicembre 26, 2013 at 17:15 (libri)

Scaldano più quattro braccia di panno di Cuenca che altrettante di saia di Segovia

280px-Cuenca_casas_colgadas

A chi cuoce e staccia non si ruba focaccia

Permalink Lascia un commento

natale

dicembre 22, 2013 at 23:04 (musica)

Permalink Lascia un commento

la mafia uccide solo d’estate

dicembre 22, 2013 at 23:02 (film)

Pif, 2013

 

Gli occhi di un bambino che, crescendo,  decifra il mondo che lo circonda e dopo gli assassini di Rocco Chinnici, Boris Giuliano, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino capisce che cosa è accaduto nella sua Palermo negli anni delle stragi.

 Pierfrancesco Diliberto, Pif, realizza un incredibile film: racconta l’orrore della mafia, mantenendo, anche da adulto,  lo sguardo ingenuo e incredulo con cui, da  bambino, assisteva  agli avvenimenti tragici.

Non ci sono luoghi comuni, né proclami retorici in questo bel film italiano di impegno civile, impreziosito da un tocco leggero e da un gruppo di attori italiani bravissimi.

 musi

Permalink Lascia un commento

ci penserò domani

dicembre 1, 2013 at 15:49 (songs)

Permalink Lascia un commento

quella carezza della sera

dicembre 1, 2013 at 15:45 (songs)

Permalink Lascia un commento

in solitario

dicembre 1, 2013 at 15:42 (attori/attrici, film)

imm

2013, Christophe Offenstein

Uno skipper, con una rabbiosa voglia di vincere – anche per dimostrare di essere all’altezza del capo skipper che sta sostituendo – partecipa alla regata, in solitario, intorno al mondo, dalle coste francesi e ritorno.  Yann Kermadek, un grandissimo Francois Cluzet, supera tutte le difficoltà che il mare gli presenta. Un mare con una forza possente, incontrollabile che lo skipper governa, insieme alla sua abilità, avvalendosi di una tecnologia affascinante – lo spazio sottocoperta è tutto arredato di computer e schermi che lo tengono costantemente aggiornato sulla sua posizione e sul meteo e in contatto con il modo -. E, allo stesso tempo, nei lunghi giorni della regata quel mare mostra la sua sconfinata bellezza: le foto dei tramonti, che Kermadek invia ogni giorno alla figlia, rendono minimamente l’idea di quella bellezza.  In questo rapporto, confronto assoluto tra l’uomo e il mare – e la tecnologia – si inserisce una presenza inaspettata e indesiderata che, tuttavia, dopo i primi scontri e rifiuti ri-scriverà la storia di Kermadek e della sua regata.  Sarà proprio il mare, quando lo skipper doppia Capo Horn, a far prevalere la solidarietà e la com-passione sui – pur giusti – sentimenti di competitività e di ambizione: “e io che volevo arrivarci da solo!”

Permalink Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: