in solitario

dicembre 1, 2013 at 15:42 (attori/attrici, film)

imm

2013, Christophe Offenstein

Uno skipper, con una rabbiosa voglia di vincere – anche per dimostrare di essere all’altezza del capo skipper che sta sostituendo – partecipa alla regata, in solitario, intorno al mondo, dalle coste francesi e ritorno.  Yann Kermadek, un grandissimo Francois Cluzet, supera tutte le difficoltà che il mare gli presenta. Un mare con una forza possente, incontrollabile che lo skipper governa, insieme alla sua abilità, avvalendosi di una tecnologia affascinante – lo spazio sottocoperta è tutto arredato di computer e schermi che lo tengono costantemente aggiornato sulla sua posizione e sul meteo e in contatto con il modo -. E, allo stesso tempo, nei lunghi giorni della regata quel mare mostra la sua sconfinata bellezza: le foto dei tramonti, che Kermadek invia ogni giorno alla figlia, rendono minimamente l’idea di quella bellezza.  In questo rapporto, confronto assoluto tra l’uomo e il mare – e la tecnologia – si inserisce una presenza inaspettata e indesiderata che, tuttavia, dopo i primi scontri e rifiuti ri-scriverà la storia di Kermadek e della sua regata.  Sarà proprio il mare, quando lo skipper doppia Capo Horn, a far prevalere la solidarietà e la com-passione sui – pur giusti – sentimenti di competitività e di ambizione: “e io che volevo arrivarci da solo!”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: