la loi du marché

novembre 4, 2015 at 23:02 (film)

MV5BMjM3MTYzOTA4Ml5BMl5BanBnXkFtZTgwNDY5Nzc2NTE@._V1_SY317_CR12,0,214,317_AL_ stéphane brizé, 2015

La fabbrica in cui lavorava chiude, lui cerca lavoro, scopre gli inganni dei corsi di formazione, fa un colloquio via skype, mentre la sua vita va avanti, impara a ballare con la moglie, si occupa del figlio, cerca di vendere la mobilhome inglese per mettere da parte qualche soldo; poi, finalmente trova lavoro , dopo essersi lasciato “analizzare” in una specie di gruppo di autocoscienza sulla comunicazione personale – la postura, l’espressione, il tono della voce, l’abbigliamento – e nel supermercato,  davanti alle umiliazioni che vede infliggere a clienti e dipendenti, scopre che non si può accettare qualunque prezzo pur di lavorare.  Un film molto bello, con un protagonista straordinario che, insieme ad attori non professionisti, racconta, senza retorica, la realtà dura del mercato del lavoro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: